L’impegno dei consumatori nella sostenibilità si è approfondito negli ultimi 12 mesi man mano che le preoccupazioni ambientali aumentano. Secondo le nuove ricerche del barometro di sostenibilità di Mintel Consulting 2022, il numero di consumatori indiani che cita la qualità dell’aria come principale preoccupazione ambientale è superiore alla media globale che include il 43 % degli indiani, mentre il 36 % della media globale.

Oltre alla qualità dell’aria, le preoccupazioni sull’inquinamento da plastica (41 %) e sui cambiamenti climatici (39 per cento) sono in cima alle menti degli indiani, hanno rivelato il rapporto.

Il rapporto ha affermato che il numero di consumatori che credono che abbiamo ancora il tempo di salvare il pianeta se agiamo ora è salito dal 51 % al 56 % tra il 2021 e il 2022.

Secondo il rapporto, la crescente consapevolezza è anche evidente in quanto il 71 % degli indiani concorda sul fatto che eventi meteorologici estremi locali (ad esempio, inondazioni, ondate di calore) li incoraggiano a svolgere personalmente più attività per proteggere l’ambiente. Questo desiderio di aiutare il pianeta porta con sé un fattore di benessere in quanto un schiacciante 77 % degli indiani afferma che fare cose a beneficio dell’ambiente li fa sentire felici, mentre un ulteriore 49 % afferma di aver studiato la loro impronta annuale del carbonio (ad es., con un calcolatore o un’app online).

I comportamenti sostenibili dei consumatori indiani si sono concentrati sulla semplicità e sulla frugalità, hanno dichiarato il rapporto. Ad esempio, l’acquisto di meno nuovi vestiti (46 per cento), l’imballaggio di riciclaggio (39 per cento) e l’acquisto di prodotti certificati per essere meno dannosi per l’ambiente (37 %) sono i principali comportamenti sostenibili negli ultimi 12 mesi.

Richard Cope, consulente per le tendenze senior, Mintel Consulting, ha dichiarato: Il deterioramento della qualità dell’aria continua a essere una preoccupazione immediata tra i consumatori indiani. Questo, insieme ad altre preoccupazioni ambientali colpite dall’inflazione, dagli eventi meteorologici estremi e dalle interruzioni della catena di approvvigionamento, ha dato ai consumatori un duro controllo della realtà, danneggiando la loro salute e i loro portafogli e attivandoli nel processo.

Il rapporto ha anche menzionato che quando gli viene chiesto delle soluzioni percepiscono di avere un impatto positivo elevato all’ambiente, i consumatori supportano progetti forestali e di conservazione e investimenti in energia rinnovabile. Per quest’ultimo, oltre un quarto (34 %) degli indiani ritiene che i governi siano più responsabili dell’uso di energia rinnovabile, mentre il 70 % preferirebbe che le aziende riducano le proprie emissioni di carbonio piuttosto che utilizzare programmi di compensazione del carbonio al di fuori della propria area di affari.

Settimana
Il barometro per la sostenibilità della consulenza Mintel presenta ricerche e approfondimenti sugli atteggiamenti, i comportamenti e le preferenze di acquisto dei consumatori in 16 paesi.

La nostra ricerca mostra che i consumatori a livello globale, compresi gli indiani, continuano a vedere il riciclaggio e la mitigazione dei rifiuti come importanti comportamenti sostenibili. Questo ci dice che i comportamenti semplici e frugali sono i più popolari tra i consumatori, il che sottolinea il fatto che le iniziative di sostenibilità dei marchi devono offrire valore e comodità. Guardando avanti al 2023, aspettati di vedere la conservazione delle risorse (alimentari, acqua, denaro) salire più avanti nell’agenda e l’uso di ristrutturatori della tecnologia di economico e le economie di condivisione dell’accesso ai pari urbane crescono. Per i consumatori, le connessioni tra il salvataggio dell’ambiente, le sue risorse e il loro denaro si rafforzano, ha aggiunto Cope.