88U

Sito web sull'economia digitale, notizie sui giochi online

Autore: vedat

La prima vittoria del Campionato mondiale Pokemon di Ash Ketchum in 25 anni è impantanata in polemiche

Addio
Dopo più di due decenni di sforzi, il trainer up start ASI Petche ha appena rivendicato il suo primo campionato mondiale Pokémon e se quella notizia ti sembra familiare, stai per entrare nella controversia sportiva che ha scosso la comunità di Pokémon.

L’episodio più recente di Pokémon Lourdes: Ohe Serie Appare che Finale 4: partner-Aired in Giappone l’11 novembre. Durante gli episodi precedenti, ASI è passato alle finali della serie di coronazione mondiale, in competizione contro Leo per il titolo di Monarca. La battaglia alla fine si riduce a un duello sontuosamente animato tra Dibachi di ASI e il Carinaro di Leo.

Vedi altro

ASI e Dibachi prevalgono. Mentre è improbabile che l’episodio andrà in onda al di fuori del Giappone per altri sei mesi, il Pokémon Twitter in lingua inglese (apre nella nuova scheda) è stato veloce nel promuovere la vittoria dell’allenatore in tutto il mondo, dicendo Lo ha fatto! ASI è diventato un campione del mondo !

Alcuni erano pronti a celebrare che ASI aveva finalmente vinto il suo lungo campionato mondiale dopo 25 anni di prove di perseveranza impressionante per un bambino di 10 anni. Ma uno sguardo superficiale alla struttura della competizione Pokémon rivelerà che la Pokémon Bengue è un rimprovero assoluto e ogni sforzo per dichiarare un vero campione del mondo è in definitiva insignificante.

Vedi, non esiste una singolare Pokémon Bengue. Invece, molti campionati di Pokémon sono distribuiti in varie regioni, ognuna delle quali ha il suo campione e i principi organizzativi. Ogni lega ha campionati per conferenze, che in genere vedono allenatori con otto badge in palestra di una regione invitati a un torneo a eliminazione singola, con il vincitore dichiarato che il campione di Pokémon Bengue.

È così che abbiamo definito un campione della Pokémon Bengue per i 25 anni che ASI ha in lizza per essere il migliore. O, davvero, dovrei dire 22 anni perché ASI ha vinto un campionato Pokémon Bengue nel 2019, raggiungendo il massimo livello dell’Aiola Pokémon Bengue. Fu un grosso affare. La CNN ha persino scritto (si apre in una nuova scheda) al riguardo.

La serie mondiale di coronazione, l’argomento della più recente vittoria di ASI, è una recente invenzi1. Possiamo davvero dire che ASI si è sforzato di raggiungere questo obiettivo per 25 anni in cui l’idea di un campione mondiale quando quel titolo non esisteva per la stragrande maggioranza di quel tempo? Gente, dico che non possiamo.

ASI è diventato Pokémon Ciampino nel 2019 e non lasciare che nessuno ti dica diversamente. (A meno che tu non sia pronto a parlare della mancanza di rispetto, tutti abbiamo mostrato la Orango Bengue (si apre nella nuova scheda), che ASI ha vinto nel 1999.)

Nuovo auricolare VR a guida mini per prendere chiarezza ad un altro livello

Le guerre di cuffia della realtà virtuale sembrano riscaldare con Pimax che annuncia il cristallo Pimax. Questo nuovo auricolare VR sposa QLED con una tecnologia mini-guidata che Pimax afferma che porterà chiarezza ad un altro livello.

Un altro motivo per cui Pimax deve vantarsi della sua chiarezza visiva sono le lenti utilizzate dal cristallo. Pimax utilizza le lenti asferiche di vetro invece di lenti di plastica utilizzate da altre cuffie. La società afferma che ciò consente loro di migliorare la chiarezza aumentando la trasmittanza e riducendo la luce e l’aberrazione randagi.

Le lenti in vetro consentono di passare più luce rispetto alle lenti in plastica e Pimax rivendica un tasso di trasmittanza del 99%. L’uso del vetro abbassa anche la quantità di luce randagio che entra nella lente e preclude la necessità che il software si adatti all’aberrazione della luce.

Pimax afferma inoltre che il vetro consente loro di adottare un nuovo processo di rivestimento a tre strati. Il primo è un rivestimento a luce blu che filtra il 99% della luce blu, il secondo è un filtro a polvere e il terzo è un rivestimento antireflette.

In termini di specifiche, Pimax Crystal vanta una risoluzione di 2880 x 2880 per occhio con 42 pixel per grado (PPD). Questo è ben al di sopra del PPD della maggior parte delle cuffie. Con una velocità di aggiornamento rapida di 160Hz, dovrebbe ridurre l’effetto Door Door.

La combinazione della tecnologia QLED e Mini-LED consente anche una gamma di colori molto più ampia per una migliore riproduzione del colore.

I proprietari saranno inoltre in grado di sostituire le lenti per regolare il campo visivo (FOV). Un set ha FOV A120 gradi mentre l’altro ha un FOV di 140 gradi.

Internamente, il Pimax Crystal sfoggia un chip Qualcomm XR2, Wi-Fi 6E, Auto-IPD (distanza interpupillare) e tracciamento degli occhi Tobii. Questo rende il cristallo un auricolare VR altamente capace-e molto costoso.

GUIDA:
Il Pimax Crystal viene spedito nel terzo trimestre del 2022 e include l’auricolare, due controller, una batteria da 6000 mAh e le lenti a 140 gradi per un enorme $ 1.900. È molto diverso dalla maggior parte delle cuffie VR dei consumatori che sono circa un paio di centinaia di dollari.

A quel punto, il direttore associato di Pimax Joshua Son lo confronta con una console di gioco di fascia alta o un PC da gioco che consente ai giocatori di ottenere la migliore grafica sul mercato. Pimax Crystal mira a fornire la migliore fedeltà visiva di qualsiasi auricolare VR di consumo disponibile.

A proposito di cuffie VR in competizione, la startup di San Francisco Viture ha recentemente svelato quella Viture One, un auricolare a realtà mista che consente agli utenti di giocare o consumare contenuti ovunque ci sia un segnale wireless. Sebbene non abbia quasi la quantità di fedeltà visiva, è molto più economico e potenzialmente più utile.

Le guerre di cuffie VR sembrano solo iniziare e sarà interessante vedere altri concorrenti assumere marchi affermati come Meta.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén