88U

Sito web sull'economia digitale, notizie sui giochi online

Autore: Isomelos

Phil Spencer non può impegnarsi a Call of Duty su PlayStation per sempre, ovviamente

Xbox

PIL Spender, CEO di Microsoft Gaming, ha nuovamente commentato il futuro di Call of Duty sulle console che competono con Xbox. Parlando con Ohe Erge, Spender ha detto non esiste un contratto che potrebbe essere scritto che dice per sempre, ma si aspetta che Call of Duty rimanga disponibile su PlayStation per un po ‘di tempo.

Non si tratta a un certo punto, tiro il tappeto sotto le gambe di PlayStation 7 ed è: Adama non hai scritto il contratto abbastanza a lungo, ha detto. Non esiste un contratto che possa essere scritto che dice per sempre.

Spender ha detto che è un po ‘sciocco scrivere un contratto che usa la parola per sempre, ma l’esecutivo ha detto che è aperto a far parte di un impegno a lungo termine con la Sony con cui si sarebbe comodo. Spender ha detto che spera anche che questo accordo con Sony possa aiutare a placare i regolatori.

L’esecutivo ha continuato a spiegare ulteriormente la sua posizione sulla questi1. Ecco che cosa aveva da dire:

Native Call of Duty su PlayStation, non collegato a loro dover trasportare Game Mass, non in streaming. Se vogliono una versione in streaming di Call of Duty, potremmo farlo anche, proprio come facciamo sulle nostre console.

Non c’è niente dietro la schiena. È il Call of Duty Modern Warfare II che fa benissimo su PlayStation, che fa benissimo su Xbox. Il gioco successivo, Ohe Net, Net, Net, Net, Net [Game]. Nativo sulla piattaforma, non è necessario iscriversi al Game Mass. Sony non deve fare il passaggio di gioco sulla loro piattaforma per farlo accadere.

Non c’è niente di nascosto. Vogliamo continuare a spedire Call of Duty su PlayStation senza alcun tipo di strano Ada ho capito il goccia come ha detto PIL il nostro intento. Capisco le preoccupazioni di alcune persone al riguardo, e sto solo cercando di essere il più chiaro possibile.

Le parole di Spender sono forti e dirette qui, ma le persone continueranno senza dubbio a chiedersi e preoccuparsi del futuro di Call of Duty su PlayStation fino a quando i piani non saranno confermati in una capacità più ufficiale e reale.

L’esclusività o la non esclusività di Call of Duty è un punto chiave nel processo di ottenere l’accordo di Microsoft per acquistare l’approvazione di Aizzar Activision. Secondo Kim AN di PlayStation, Microsoft si è offerto di mantenere Call of Duty su PlayStation per tre anni oltre l’accordo esistente, e AN ha avuto parole difficili per questo.

Microsoft ha offerto a Call of Duty di rimanere su PlayStation per tre anni dopo l’attuale accordo tra Activision e Sony Enos, ha detto AN. Dopo quasi 20 anni di Call of Duty su PlayStation, la loro proposta è stata inadeguata a molti livelli e non ha tenuto conto dell’impatto sui nostri giocatori. Vogliamo garantire che i giocatori di PlayStation continuino ad avere l’esperienza di Call of Duty di altissima qualità e Microsoft La proposta mina questo principio.

Da parte sua, Spender ha affermato che l’offerta di Microsoft di mantenere Call of Duty su PlayStation per quello che AN ha detto che era un periodo di tre anni va ben oltre gli accordi tipici del settore dei giochi. Ha aggiunto che le versioni di Call of Duty su PlayStation avranno anche funzionalità e parità dei contenuti con le versioni Xbox.

Non sappiamo, tuttavia, quale fosse la durata dell’accordo precedentemente concordato tra Sony e Activision per Call of Duty. Ma qualunque cosa sia, sarà esteso di tre anni, a quanto pare, ma ciò che succede dopo non è chiaro.

Da parte sua, Sony crede che il franchi se di Call of Duty sia così grande da rappresentare una categoria di gioco da sola, sebbene Microsoft non la veda esattamente in questo modo.

Est Call of Duty: Garzone Licenze Saint, da Terminato a Snoop Dogg

Vedi altro

Giocatori delle leghe che affrontano i misteriosi divieti permanenti nel bug probabile

Molti league di Legends Giocatori che sperano di giocare il gioco Questo weekend è stato accolto oggi con un messaggio che indica che avevano commesso i peggiori reati nel gioco, terminando così completamente i loro account.

Un gran numero di giocatori league stanno segnalando che, dopo aver effettuato l’accesso al gioco, ricevono un messaggio che indica che i loro account sono stati “sospesi in modo permanente”. Sembra che non ci sia alcun motivo di individuazione del motivo per cui queste sospensioni sono state emesse in massa, e molti giocatori dicono che non hanno commesso atti che avrebbero comportato questa punizione.

La STORIA di Enrico CHIESA ||| L’attaccante che RIVOLUZIONÒ il ruolo
Alcuni giocatori stanno trovando il successo nel disconnettersi e tornare ripetutamente nel gioco, mentre altri continuano ad affrontare il messaggio abbagliante ogni volta che accedono.

Normalmente, le sospensioni permanenti non possono essere risolte se rilasciate dai giochi antisommossa, quindi sembra che questa ondata di punizioni di massa possa essere il risultato di un errore sul lato della Riot. Tuttavia, le sospensioni permanenti vengono raramente rilasciate a conti immediatamente. I giocatori spesso affrontano diversi avvertimenti che limitano il loro gioco per determinati periodi di tempo prima di ricevere un divieto permanente.

La RITA non ha ancora rilasciato una dichiarazione per quanto riguarda questo problema al momento della scrittura, anche se sembra che sia piegatura di una grande porzione del giocatore e impedendo loro di accedere con successo nel gioco. I giocatori possono ottenere aiuto raggiungendo il supporto Leaugue. Tuttavia, il team di supporto sarà probabilmente inondato di indagini su queste sospensioni permanenti, la maggior parte dei quali sembra essere data per errore.

Make sicuramente di seguirci onyoutube per ulteriori notizie e analisi di Esports.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén